04/04/2020 - Uno scafandro made in West Germany: Revue.

Volevo condividere con voi l'ultimo arrivo nella mia collezione:
La Exa-Marin della Revue, uno scafandro made in West Germany.
Con molta fortuna ho trovato questo scafandro che molto probabilmente non ha mai visto il mare, un curioso scafandro in alluminio dalla forma cilindrica prodotto nella Germania Federale dalla ditta Heckenrainer & Co che aveva l'indirizzo in Amalienstrasse 44 in Munich, Monaco di Baviera.
A seconda della destinazione di vendita poteva avere due nomi, Revue in colorazione oro per il mercato europeo e Heco-Mar di colore blu per l'esportazione.
Lo scafandro che ho avuto la fortuna di trovare, un Revue, venne prodotto tra il 1960 e 1969 in solo 500 esemplari e fu distribuito dal colosso fotografico Foto-Quelle.
Internamente ospita un corpo reflex 35 mm Exa Ia con mirino a pozzetto e corredato da un 50 mm 2,9 E.Ludwig Meritar in versione "zebrata", lo specifico perché esiste anche un'altra versione di Meritar 50 mm 2,9 il cui barilotto è differente e non si accoppia alla ghiera diaframmi e messa a fuoco.
Lo scafandro esternamente presenta sia il mirino "sportivo" a traguardo che un ampio pozzetto per un'agevole messa a fuoco, ha un'ergonomica leva di scatto e di avanzamento pellicola, una generosa manopola per la messa a fuoco e un insolito comando per la regolazione del diaframma, nonché lo spinotto per il suo piccolo flash a lampadine.
Non l'ho voluto revisionare per un uso subacqueo, anche se sono tentato, e fa bella mostra di sé nella piccola collezione di scafandri fotografici insieme a tanti altri cimeli che sanno di storia e salsedine.