REBREATHER

Sento parlare e vedo spesso immersioni profonde con il "Rebreather! visto che l'elettronica è entrata prepotentemente in questo dispositivo, vorrei sapere la funzione della medesima sul dispositivo.
Grazie

 

Risposta
Risposta

L'elettronica è impiegata in particolare nei cosiddetti ECCR (Electronic Closed Circuit Rebreathers) che rappresentano una categoria specifica di rebreather che potremmo definire anche come dispositivi a miscele a controllo elettrochimico con automatismo elettronico.
In questo tipo di rebreather, che utilizza di solito due bombole (una di ossigeno puro ed una di “diluente”, ovvero una miscela di gas che può essere anche aria) il gas contenuto nella bombola di diluente serve solo come “volume da respirare”, mentre man mano che l’ossigeno viene consumato, vi è una immissione automatica di quest’ultimo gas nel circuito respiratorio attraverso un sistema elettronico. La centralina elettronica di questo sistema, che utilizza dei sensori di tipo elettrochimico in grado di “leggere” la percentuale di ossigeno presente nella miscela, provvede ad azionare automaticamente un’elettrovalvola (detta in gergo solenoide) quando questa percentuale scende sotto un valore predeterminato (detto set-point). Questa elettrovalvola lascia entrare una parte di ossigeno dalla bombola che lo contiene fino a ripristinare la percentuale di ossigeno desiderata. Naturalmente questa è la funzione primaria dell'elettronica che, nei modelli più moderni e sofisticati, ha anche parecchi funzioni aggiuntive (es. alimentazione e gestione sensori CO2, ecc.).
Vista la criticità dell'apparecchio in termini di sicurezza per l'utilizzatore, il complesso centraline elettroniche e sensori è debitamente ridondato in modo da continuare a funzionare anche in caso di singole avarie o malfunzionamenti a livello di componenti del sistema.
Peculiarità di detti apparecchi, oltre al costo elevato, è il fatto che richiedono uno specifico addestramento.

Risposta di Maurizio Baldinucci del 14 aprile 2020

 

Email
vcm11957@gmail.com
Cognome e Nome
Vittorio Carta Mantiglia
Area di interesse