DATAZIONE EROGATORE SPIROSUB

Come si puo' datare la successione dei vari modelli e le differenze sostanziali tra il mistral della Spirotechnique e quelli che escono con il marchio Spiro Sub con i diversi boccagli  e diversi sistemi di scarico nella " camera umida?" Grazie

Immagini allegate alla domanda (max 5 foto)
Risposta
Risposta

La vendita in Italia del Mistral Spiro-Sub copre un arco temporale molto ristretto e cioè dal 1959, anno in cui fu perfezionato l'accordo tra la Cressi e La Spirotechnique e fu creato il marchio Spiro-Sub, e il 1961. L'anno successivo, il 1962, l'accordo di licenza fu affidato alla neonata Technisub di Ferraro che distribuì il Mistral con il marchio e nelle configurazioni standard dell'azienda francese.
Durante il primo anno, il 1959, gli erogatori vennero assemblati in Francia con materiali di produzione La Spirotechnique, compresa la speciale targhetta con marchio Spiro-Sub, la valvola di scarico a becco d'anatra e i boccagli, sia nella versione standard a T senza valvole Acquastop che nella versione con snorkel e commutatore immersione/superficie, versione fortemente richiesta in Italia dai cacciatori subacquei, così come sperimentato con la Salvas in precedenza. Ricordiamo che la Salvas aveva goduto dei precedenti accordi di distribuzione con La Spirotechnique dal 1953 al 1958.
A partire dall'anno successivo, il 1960, gli erogatori vennero montati in Italia dove arrivavano i pezzi sciolti dalla Francia, tranne appunto i boccagli e la speciale valvola di scarico, che erano stati prodotti nel frattempo in Italia da Cressi/Spiro-Sub.

                                                                                           Risposta data da Maurizio Baldinucci  l' 11.4.2020 

 

Email
luigizagati@gmail.com
Cognome e Nome
Luigi Zagati
Area di interesse